fbpx

Meta: Fattori quali la connessione e il server possono essere la causa della lentezza di un sito web: di seguito verrà illustrato come è possibile risolvere le problematiche legate a un sito web lento e come aumentarne la velocità.

Intro: Rendere un sito web veloce risulta essere di rilevante importanza soprattutto per aumentare il traffico online di utenti e non essere così penalizzati dai motori di ricerca. Di seguito verranno illustrate le due problematiche più comuni connesse alla lentezza di un sito web, il server e la connessione, e come intervenire per risolverle per rendere il sito web più veloce.

Un sito web veloce: ecco perché è importante 

L’importanza di avere un sito web veloce e responsivo, risulta essere fondamentale per aumentare il traffico di visite e raggiungere il maggior numero di visitatori, soprattutto in un contesto sempre più connesso e globalizzato nel quale viviamo. Recentemente si è assisitito infatti ad una diminuzione vertiginosa dei tempi di attesa necessari per il caricamento di un sito web. In genere infatti il tempo massimo di attesa durante il caricamento di un sito web, risulta essere di circa sette secondi, mentre quando un utente approda su un sito web già dopo 3 secondi il 57% delle persone abbandonano il sito. E’ di rilevante importanza quindi che il sito web sia estremamente veloce nel caricamento affinchè si riduca la possibilità che l’utente abbandoni la pagina ancora che abbia finito di caricarsi senza nemmeno visualizzarne il contenuto. 

Per tali ragioni la velocità e la responsività di un sito web, risultano essere dei fattori fondamentali per il successo di un sito web. Non si escludono però dei casi in cui un sito web risulti lento nel caricamento di immagini o testi, per questo motivo è importante analizzare quale sia la causa della poca velocità  di un sito web per tale motivazione è fondamentale identificare al più presto quali siano i fattori che interferiscono su questo aspetto e risolvere tempestivamente il problema: un sito poco responsivo viene inoltre penalizzato dai motori di ricerca, comportando un ulteriore perdita di traffico organico

Tra i motivi principali che determinano la lentezza di un sito, risultano essere due in particolare molto diffusi, ovvero  quelli legati al server e alla connessione. Vediamo in cosa consistono e cosa possiamo fare per risolverli. 

Sito web lento a causa del server 

La lentezza di un sito web può dipendere da un problema legato al server.

Tra i problemi più comuni e, fortunatamente facilmente risolvibili, possiamo individuare due problematiche principali :

  • Server Down: quando si presenta questa problematica significa che il server momentaneamente non funziona e di conseguenza tutti gli utenti presenti su quello stesso server avranno difficoltà a visualizzare il proprio sito web.
  • Problemi di sovraccarico: questa problematica si presenta soprattutto all’interno di server condivisi, cioè dove risiedono più utenti e dove tutte le risorse vengono condivise tra loro. In questo caso tutti gli utenti residenti sullo stesso server rileveranno problemi di rallentamento importanti per i propri siti web.

Nel caso in cui il problema della lentezza del sito web risulti essere legato proprio a un problema del server, è molto importante verificare la propria banda disponibile per ottenere il rendimento che si cerca e, soprattutto, controllarne l’ubicazione. Un server ubicato geograficamente più vicino al target che abbiamo in mente, permetterà di raggiungere i visitatori più facilmente. Avere un server in Canada, per esempio, renderà più difficoltoso il suo raggiungimento per i visitatori ubicati in Italia.Di conseguenza è bene assicurarsi che il proprio servizio di hosting sia ubicato geograficamente in maniera corretta (ad esempio se ci rivolgiamo a utenti italiani è bene acquistare un hosting Italiano con ubicazione in Italia). In questo modo ridurremo  il ping e la perdita di dati ad ogni visita, aumentandone la velocità in modo considerevole. 

La lentezza di un sito web: la connessione

Un problema con la  connessione potrebbe essere la causa della lentezza di caricamento del nostro sito. A prescindere dall’offerta internet casa che abbiamo sottoscritto, una connessione lenta può dipendere anche da altre variabili, di natura logistica o temporanea, come ad esempio:

  • condivisione di Internet: qualora ci fossero più dispositivi collegati alla stessa rete, più lenta sarà la velocità della connessione;
  • distanza dal modem: nel caso in cui il modem fosse troppo lontano o vi sia un ostacolo fisico (come un armadio o una porta chiusa), il segnale risulterebbe debole e la velocità ne verrebbe compromessa;
  • meteo avverso: le cattive condizioni meteorologiche (ad esempio nuvole o pioggia) possono rendere il segnale più debole.

Per aumentare la velocità della connessione del nostro sito web vi è anche la possibilità di  resettare il modem: sarà sufficiente spegnere il pulsante situato usualmente dietro il modem e attendere qualche minuto prima di riaccenderlo. 

Può contribuire ad aumentare la velocità di internet anche la posizione del router: posizionarlo al centro della casa, preferibilmente in una posizione di media altezza permette di inviare un segnale più forte e stabile. 

Modificare il canale wifi del modem è un terzo approccio che possiamo tentare: quando ci sono molti reti wireless nelle vicinanze della propria abitazione (o all’interno dello stesso edificio) queste possono causare interferenze nella connessione, rendendola più lenta. In alternativa possiamo sempre sottoscrivere un’offerta fibra, sfruttando una maggiore velocità di connessione. 

Non bisogna dimenticare che la velocità di un sito web permette di risparmiare anche sui nostri consumi energetici. Se vogliamo diminuire i nostri consumi domestici, un’alternativa è anche quella di contattare un fornitore del mercato libero e sottoscrivere un’offerta luce e gas green. Se stiamo per trasferirci in una nuova abitazione dove non è presente il contatore luce e gas, dovremo fare richiesta per un primo allacciamento delle utenze. Se invece il contatore dovesse essere presente e attivo, dovremo contattare il fornitore per richiedere una voltura delle utenze con la quale andremo semplicemente a modificare il nome dell’intestatario delle bollette.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per il corretto funzionamento del sito è necessario salvare questi cookie sul browser.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • 1P_JAR
  • 1P_JAR
  • APISID
  • CONSENT
  • CONSENT
  • HSID
  • NID
  • SAPISID
  • SEARCH_SAMESITE
  • SID
  • SIDCC
  • SSID
  • __cfduid
  • __cfduid
  • _biz_flagsA
  • _biz_nA
  • _biz_pendingA
  • _biz_uid
  • _mailmunch_visitor_id
  • cfmrk_eucookiebanner
  • cfmrk_userLangRedirect
  • cookie_notice_accepted
  • mailmunch_second_pageview
  • mp_a36067b00a263cce0299cfd960e26ecf_mixpanel
  • optimizelyEndUserId
  • redux_current_tab
  • redux_current_tab_get

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Guida al Digital Marketing - www.alessandromassi.it

Scarica la Guida al Digital Marketing

Iscrivendoti riceverai la mia guida Digital Marketing per Piccole Imprese in PDF, da poter portare sempre con te e imparare a muovere i primi passi nel mondo del Digital Marketing e creare la tua prima campagna pubblicitaria. Inoltre resterai sempre aggiornato su tutti gli articoli del blog e le novità!

You have Successfully Subscribed!