fbpx

Ormai quasi tutte le operazioni marketing che una azienda può attivare e svolgere si è spostata online. Internet permette una visibilità altissima per un brand e quindi anche le piccole aziende ormai utilizzano il marketing online per farsi conoscere.

Tra le varie tipologie, troviamo anche le strategie marketing per e-commerce, ovvero l’insieme di analisi e tecniche che si devono applicare per avere un e-commerce di successo, ancora prima di essere messo online e successivamente durante il suo ciclo di vita.

Ma cos’è il marketing per E-commerce?

Il marketing per e-commerce è l’insieme di strategie e tecniche che puntano ad ottenere prima l’attenzione e poi l’azione del cliente, alla vendita di un dato prodotto o servizio.

Per fare questo devi utilizzare vari canali marketing, tra cui social media, i motori di ricerca, contenuti digitali, campagne via mail ecc…tutto per facilitare il tuo potenziale cliente all’acquisto.

Prima di farti vedere come implementare le strategie marketing per e-commerce, voglio che tu capisca la distinzione che c’è tra e-commerce advertising e marketing per e-commerce.

E-commerce Advertising.

L’advertising è una branca del marketing stesso. Lo scopo dell’advertising per e-commerce è quello di ottimizzare al massimo la strategia marketing, dare una spinta alle tue vendite e far crescere la reputazione del tuo brand.

Come ti dicevo prima nella definizione infatti, il marketing per e-commerce serve a catturare l’attenzione del potenziale cliente, per poi fargli compiere l’azione di comprare il tuo prodotto o servizio.

L’advertising per e-commerce invece include i metodi attraverso i quali il prodotto viene esplicitamente pubblicizzato.
Questo si traduce in banner pubblicitari, campagne di Google Ads, Social Ads, banner, ecc…

Ora torniamo al focus dell’articolo per vedere nello specifico quali sono le strategie marketing per e-commerce che devi attuare per vendere al meglio i tuoi prodotti o servizi.

Vari tipi di marketing per e-commerce.

Per darti una idea di cosa si utilizza e di come sono fatte le strategie marketing per e-commerce, ecco una lista di mezzi che devi utilizzare per il tuo negozio online.

Social Media Marketing

Tutti i maggiori business di successo hanno la propria pagina sui social per interfacciarsi con la propria audience, capirne gli interessi ed i bisogni e quali sono i prodotti a cui sono interessati.

Puoi attuare questa strategia anche tu, ma non è detto che tutti i social network facciano al caso tuo. Tutto dipende anche dal target di riferimento del tuo prodotto o servizio.

Gli e-commerce ad esempio sono altamente visual, ovvero tendono a catturare l’attenzione del cliente con contenuti visivi quali foto o piccoli video. Instagram si presta perfettamente a questo scopo, essendo un social network dedicato a materiale fotografico. Inoltre ti consente di taggare i tuoi prodotti, portando il concetto stesso di vendita prodotto ad un livello superiore. Non stai solo vedendo una immagine di una modella che indossa una giacca, ma puoi comprare direttamente quella giacca solamente cliccando su di essa! Forte vero?

Esempio della pagina di Zara su Instagram

Come strategia marketing per il tuo e-commerce infatti potresti optare per la creazione di contenuti acquistabili direttamente tramite la pagina social dell’attività, in modo da agevolare ulteriormente l’acquisto per i visitatori. Rendere un acquisto facile per il futuro acquirente, è alla base di una strategia marketing per e-commerce.

Gli utenti ormai hanno poco tempo per fare gli acquisti e grazie a questo sistema riesci non solo a far vedere immediatamente il tuo prodotto e a venderlo, ma anche a non dare il tempo di ripensarci sopra.

Tutti gli e-commerce si basano inoltre sui feedback degli acquirenti. Per una pagina Facebook di successo dovresti ad esempio creare post ricorrenti sui prodotti più venduti e più recensiti dagli acquirenti. Non avere mai paura di chiedere un feedback per un servizio o prodotto che hai venduto. Lo vedremo più avanti quando parleremo dell’e-mail marketing, ma all’acquisto di un prodotto sarebbe cosa buona e giusta inviare una e-mail di follow up sull’acquisto, chiedendo magari un feedback.

Content Marketing.

Quanto senti parlare di Content Marketing la prima cosa che ti viene in mente è la creazione di articoli e video su un determinato prodotto per farlo salire nel ranking di Google. Ma se hai un e-commerce, davvero hai bisogno di un blog?

La risposta è ovviamente SI! Ecco alcuni metodi per una strategia marketing efficace per gli e-commerce da utilizzare per il tuo Content Marketing.

Ottimizza la pagina del prodotto.

E’ FONDAMENTALE impostare la pagina del prodotto ottimizzandola al massimo. Dovrai ottimizzarla per le parole chiave del servizio o prodotto che stai vendendo. Inserisci la parola chiave nel titolo, nella descrizione lunga e breve, nell ALT delle immagini, nei titoli e nei sottotitoli.

Google mostrerà di sicuro più risultati relativi al tuo sito se stai cercando “cuscino per combattere la cervicale”, quindi ottimizza bene testi e titoli per le tue parole chiave.

Scrivi post rilevanti nel tuo blog.

Se stai vendendo cuscini e materassi, parla nel tuo blog di come combattere la cervicale o in quali posizioni bisognerebbe dormire per evitare di avere dolori muscolari al risveglio. Lo scopo è far vedere la tua competenza al lettore e dargli modo di trovare notizie rilevanti per il loro bisogno.

Come i visitatori diverranno più attratti dai tuoi post e torneranno a leggere i tuoi articoli, allora potrai guidarli su “come scegliere il cuscino e il materasso perfetto per te”, con una call to action che invita all’acquisto del prodotto o facendo vedere che possono trovare quello che cercano direttamente da te.

Considera di scrivere guest posts.

Cosa sono i Guest Posts? Sono articoli scritti da te per altri blog del tuo stesso settore, contenente uno o più link che puntano al tuo sito. A cosa serve tutto questo? Semplice. Se un sito del settore che stai pubblicizzando ha un alto Rank per Google e al suo interno puoi trovare un articolo con un link al tuo sito, Google interpreterà il tuo sito come autorevole, in quanto viene appunto linkato da un sito già riconosciuto nel settore.

Di conseguenza questo ti aiuterà a scalare le posizioni delle pagine di ricerca (SERP) e porterà il tuo sito tra le prime posizioni. Dovrai cercare blog che siano autorevoli però. La ricerca può prendere un pò di tempo ma vedrai che ne varrà la pena.

Puoi anche chiedere a chi gestisce il blog di inserire all’interno del suo articolo un tuo link, non per forza così dovrai scrivere tu l’articolo da inviargli.

Posta video su YouTube relativi al tuo prodotto.

Puoi sfruttare le potenzialità dei video per promuovere i tuoi prodotti. YouTube è il secondo motore di ricerca più utilizzato ed è molto facile che la tua audience sia anche qui. Cerca video di prodotti relativi al tuo settore e condividili sulla tua pagina professionale, oppure crea tu stesso dei video da postare.

Questo può essere un ottimo campo per creare dei piccoli videotutorial su come si usa un tuo prodotto e spingere le persone alla condivisione, allargando ancora di più il bacino di utenza che andrà a visionarlo.

Inoltre creare contenuti video come i videotutorial aiuta molto a creare empatia e legato col lettore che tornerà a vedere di volta in volta i tuoi nuovi contenuti. Nella descrizione del canale puoi inoltre inserire link al tuo sito e ai tuoi prodotti, abbattendo i tempi necessari al pagamento.

Includi delle FAQ basate sulle tue parole chiave nel sito.

Se i tuoi utenti sono dubbiosi su un tuo prodotto, crea una serie di FAQ con le parole chiave del tuo sito e prodotto in modo che possano essere ritrovate subito.

Sai bene quanto siano importanti le recensioni e per questo inserire delle FAQ nella pagina del tuo prodotto o servizio può aiutare a togliere i dubbi ai clienti.

Search Engine Marketing.

Il Search Engine Marketing comprende sia l’ottimizzazione del sito (SEO) che gli annunci a pagamento (SEM). Mentre la SEO implica la conoscenza dell’algoritmo di Google e dei fattori di ranking, la SEM si occupa dello studio e della creazione di campagne pubblicitarie per il tuo sito.

Le campagne a pagamento ti consentono di farti trovare online per le parole chiave da te inserite durante la creazione degli annunci pubblicitari. Ogni parola chiave o frase inserita avrà un costo ogni volta che un utente ci farà clic sopra, quindi considera di investirci una buona parte del budget, in quanto se da un lato la possibilità di essere visualizzato è alta, può esserlo anche il fattore costo.

Il search engine marketing è una delle strategie marketing per e-commerce da utilizzare.
La potenza del Search Engine Marketing.

E-mail marketing.

Che tu ci creda o no, il marketing via mail è tutt’oggi uno degli strumenti più efficaci ed anche uno dei più facili da utilizzare. E sai perché? Perché può essere automatizzato. Automatizzazione significa che puoi segmentare la tua audience secondo liste specifiche divise per interessi e inviare loro e-mail generate da te in precedenza, a seconda della lista che hai scelto.

E’ una delle strategie marketing per e-commerce più diffuse e una di quelle di cui, una volta impostato il tutto, devi preoccuparti di meno, grazie al fattore automatizzazione.

Non sottovalutarla però. Il fattore automatizzazione richiede una controllo meticoloso delle liste dei tuoi contatti per evitare di inviare e-mail indesiderate a chi ad esempio non ha interesse per quel tuo tipo di prodotto o servizio.

Ecco due modi di utilizzare le e-mail per le tue strategie marketing per e-commerce.

1.Invia una mail di follow-up post acquisto.

Se un utente ha già effettuato un acquisto ed ha deciso di darti il consenso al trattamento dei dati personali per ricevere le tue e-mail, allora dovresti fare in modo che l’utente riceva una mail qualche giorno dopo l’acquisto chiedendo come si trova con quel prodotto, se gli è piaciuto o se è stato all’altezza delle sue aspettative, lasciando un link alle recensioni e dei link ai prodotti correlati che potrebbero interessargli.

Questo aiuta a mantenere il rapporto post- acquisto e invoglia il cliente a tornare aa fare acquisti sul tuo sito una seconda volta in futuro.

2.Carrelli abbandonati.

Puoi inviare una mail all’utente se questo ha lasciato dei prodotti nel carrello ma poi non ha completato la transazione.
Spesso accade quando la persona è dubbiosa, non sa se comprare il prodotto o no e guardare il prezzo totale nel carrello non aiuta affatto.

Cosi spesso si abbandonano li i carrelli, ma grazie ad una mail che ricorda al tuo potenziale cliente delle cose che ha messo nel carrello, magari può tornargli la voglia di completare l’acquisto e far tornare il desiderio di possesso di quel determinato prodotto o servizio.

Marketing di affiliazione.

Potresti prevedere un canale di affiliazione marketing per i tuoi prodotti. Le affiliazioni si basano su ricompense in denaro per chi, tramite un link di condivisione del tuo prodotto, riesce a far compiere un acquisto ad una persona.

Offrire delle commissioni fa parte delle strategie marketing per e-commerce che ti consente di generare vendite passivamente in cambio di una piccola ricompensa per chi promuove il tuo prodotto o servizio.

Costruisci un programma di fedeltà.

Il cosidetto Loyalty Program, aiuta le tue vendite creando un circolo tra te e il cliente. Sicuramente avrai le tessere fedeltà del supermercato giusto? Stesso discorso è valido per il tuo e-commerce.

Attraverso un programma di fedeltà puoi offrire sconti e premi per chi continua a comprare da te, fidelizzando sempre di più il cliente che tornerà volentieri a fare acquisti sul tuo sito.

Recensioni.

Spingi gli acquirenti a lasciare una recensione per il tuo prodotto o servizio. Invia loro una mail di follow-up post acquisto contenente il link alla pagina del prodotto e non aver paura di chiedere di lasciare due righe su come si sono trovati con quel servizio o prodotto.

Gli e-commerce vivono di recensioni e queste possono spesso fare la differenza per un cliente dubbioso.

Recensioni Amazon
Esempio del sistema recensioni di Amazon che tutti conosciamo.

Strategie marketing per e-commerce: conclusioni.

Bene, ora che hai appreso quello che c’è da sapere sulle giuste strategie marketing per e-commerce è ora di mettersi al lavoro. Studia bene la tua strategia di marketing, individua la tua nicchia e segui i consigli di questo articolo per creare la tua migliore strategia.

Effettua uno studio guardando chi sono i tuoi competitors e come si muovono sui social. Datti degli obiettivi raggiungibili all’inizio come ad esempio un tot di visite al tuo sito o un tot di contatti e-mail lasciati dai visitatori.

Suddividi questi obiettivi e monitora giorno per giorno quello che sei riuscito a fare.
Come sempre, se l’articolo ti è piaciuto, ti invito a condividerlo sui social per condividere la conoscenza con altri utenti.

Se stai pensando di aprire il tuo e-commerce oppure vuoi rivedere la strategia del tuo e-commerce già esistente, puoi contattarmi utilizzando il form presente nella pagina contatti.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per il corretto funzionamento del sito è necessario salvare questi cookie sul browser.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • 1P_JAR
  • 1P_JAR
  • APISID
  • CONSENT
  • CONSENT
  • HSID
  • NID
  • SAPISID
  • SEARCH_SAMESITE
  • SID
  • SIDCC
  • SSID
  • __cfduid
  • __cfduid
  • _biz_flagsA
  • _biz_nA
  • _biz_pendingA
  • _biz_uid
  • _mailmunch_visitor_id
  • cfmrk_eucookiebanner
  • cfmrk_userLangRedirect
  • cookie_notice_accepted
  • mailmunch_second_pageview
  • mp_a36067b00a263cce0299cfd960e26ecf_mixpanel
  • optimizelyEndUserId
  • redux_current_tab
  • redux_current_tab_get

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Guida al Digital Marketing - www.alessandromassi.it

Scarica la Guida al Digital Marketing

Iscrivendoti riceverai la mia guida Digital Marketing per Piccole Imprese in PDF, da poter portare sempre con te e imparare a muovere i primi passi nel mondo del Digital Marketing e creare la tua prima campagna pubblicitaria. Inoltre resterai sempre aggiornato su tutti gli articoli del blog e le novità!

You have Successfully Subscribed!