fbpx

La tua Azienda e il tuo brand sono sui social? Spesso molte aziende sottovalutano il lato dei social network per pubblicizzarsi, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per mancanza di fiducia. Questo è un grandissimo errore, considerando soprattutto quanto traffico generano oggi giorno i social network verso i siti web. In questo articolo voglio illustrarti come creare una Style Guide per i tuoi social network.

Cos’è una Style Guide?

La Style Guide per i social deve rappresentare lo stile di comunicazione dei nostri social network. Quando apriamo una pagina di un social network, sia esso Facebook o Instagram, Twitter o Linkedin, dobbiamo sapere non solo come pubblicare un post, ma dobbiamo dare un aspetto che rispecchi lo stile della nostra Azienda. Per questo bisogna definire stile e obiettivi prima di aprire una pagina social. Questo è utile perché spesso le c’è un team di persone che si occupano dei contenuti dei social di una azienda e se questi dovessero apparire scritto ognuno in forma diversa, si perderebbe l’omogeneità del social.

Sono pochi gli step da seguire per capire e scegliere come realizzare la nostra Style Guide per social network, ma una volta stilata, ci basterà seguire i suoi principi e tutto apparirà molto più omogeneo rispetto ad una semplice pagina che pubblica post ogni tanto. Cominciamo!

#1 Quali sono i social network utilizzati?

Quali sono i canali che l’azienda sfrutta per pubblicare i propri contenuti? All’interno del documento della Style Guide vanno inseriti tutti i social utilizzati, chi sono gli amministratori e chi ha accesso alla redazione dei contenuti. E’ molto importante definire i ruoli di chi pubblica i contenuti.

#2 Definire gli obiettivi.

Questa parte altrettanto importante e serve per definire il perché siamo sui social. Quali sono i nostri obiettivi e come si intende raggiungerli. E’ molto importante definire questi obiettivi basandosi sulla strategia marketing studiata a monte, magari unita a quella del sito web della nostra azienda.

#3 A chi stiamo parlando?

Definire l’audience è un altro step utile per capire a quale tipologia di persone ci stiamo rivolgendo, come e di cosa parla, come interagisce con i contenuti e come si comporta in generale sui social? L’atteggiamento cambia in base alle piattaforme?

La Style Guide deve definire chiaramente a quale tipologia di pubblico ti rivolgi per capire se i tuoi contenuti sono giusti per quel tipo di audience e se c’è un allineamento tra il pubblico “ideale”, cioè il pubblico che vorremmo e quello “reale”, cioè l’attuale pubblico attivo sulla nostra pagina social.

Style Guide. Cos'è?
Style Guide. Definire gli obiettivi.

#4 Scegliere un “tono di voce”.

Nel piano della Social Guide non si parla solo di contenuto, ma anche del modo in cui questi contenuti vengono divulgati. Il tono sui social non dovrebbe essere molto distante da quello utilizzato per il resto della comunicazione del nostro brand.

Un brand che si rivolge ai giovani ad esempio, non dovrebbe avere un tono serioso e viceversa. Cerca di catturare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti e non utilizzare i social media come semplice veicolo di informazioni aziendali. Devi stabilire una forma di collaborazione tra te e i tuoi follower in modo da farli sentire come se il tuo brand fosse qualcosa che fa davvero al loro caso e al quale devono sentirsi vicini.

LEGGI ANCHE: Come aumentare i tuoi follower su Instagram.

#5 Includi nella Style Guide un elenco di termini da utilizzare.

Nel documento della Style Guide dovresti inserire anche i termini che il tuo brand utilizza e fa suoi, quali non utilizzare e che tipo di punteggiatura ed espressioni usare anche con regolarità. Stila un elenco e fallo tenere presente ai tuoi collaboratori se ne hai. Questo aiuta a mantenere e stabilire ancora di più una identità del brand. Puoi aiutarti cosi:

  • Uso delle maiuscole sui nomi dei prodotti del brand
  • In che persona rivolgersi ai clienti? Tu? Voi?
  • Utilizzo degli acronimi
  • Termini da evitare
  • Espressioni da evitare
  • Termini che si rispecchiano precisamente con il tuo brand
  • Termini in inglese
  • Uso di hashtags

#6 I Post

Non mi stancherò mai di dirlo. Redigi un calendario dei tuoi post. Pubblicare tutti i giorni non sempre aiuta. Hai bisogno come prima cosa di un calendario editoriale, dove tu e i tuoi collaboratori potete dividervi i post da pubblicare e in quali date. In questo modo darete una continuità precisa alla vostra pagina social e creerete anche più attenzione verso i follower che aspetteranno l’aggiornamento.

#7 Programma i tuoi post.

Come per i contenuti dei tuoi post, avrai bisogno di una calendarizzazione dei contenuti. Fissa un appuntamento in bacheca e pubblica un giorno specifico ad un orario specifico in modo regolare. La Style Guide serve per programmare i post piuttosto oltre che a scandire cosa scrivere.

Specie quando si lavora in team è importante sapere chi deve condividere quale contenuto, scegliere il miglior orario possibile per quel post. Ci sono delle piattaforme come ad esempio:

#8 Immagini e design.

Ricorda di mantenere la stella linea di immagini utilizzate dal tuo brand. I contenuti pubblicati sui social devono sempre essere accompagnati da immagini e queste devono rispecchiare il brand e la sua comunicazione in generale.

Ricordati di inserire all’interno della Style Guide i formati utilizzati e le dimensioni ottimali per le immagini che andranno nei post. Descrivi anche l’utilizzo delle emoji e delle GIF da utilizzare e fa si che tutto sia omogeneo con la comunicazione aziendale del brand.

#9 Ogni social è diverso.

Diversifica la Style Guide a seconda del social sul quale vuoi pubblicare i tuoi post. Ogni social funziona in modo diverso, Twitter ad esempio permette l’utilizzo di pochi caratteri e si preferisce non postare più di cinque tweet al giorno, mentre Facebook e Instagram sono ormai collegati, Linkedin rimane una piattaforma per mantenere un tono serioso, essendo un social rivolto a lavoratori.

Ricordati inoltre di scrivere post diversi o quanto meno modifica i post a seconda del social dove andrai a pubblicare. Se una persona ti segue su più canali che valore aggiunto avrà leggendoti sia su Facebook che su Instagram o Linkedin? Un pò di fantasia non guasta mai!

#10 Gli aspetti legali.

Nella Style Guide devi inserire anche gli aspetti legali che riguardano i tuoi post, ad esempio per le immagini sfruttate o che ritraggono personale dello staff che non ha dato consensi alla divulgazione della propria immagine, oppure se si indicono dei contest, bisogna fare attenzione ai regolamenti per i premi…

In ogni caso bisogna prestare attenzione, magari rivolgersi ad un avvocato per stilare un promemoria su cosa sia legale e cosa no o cosa bisogna fare per essere in regola, è un consiglio che mi sento di dare visto poi le multe salatissime che piovono quando si violano determinati codici penali specie in materia di privacy.

Conclusioni.

La Style Guide riguarda la linea guida che i tuoi profili social devono seguire per essere in linea con la comunicazione aziendale e con il tuo brand. Hai bisogno di una Style Guide per creare una brand awareness nei confronti dei clienti e dei tuoi follower, in questo modo, tutti sapranno identificare il tuo brand sui social e sapranno facilmente come rivolgersi a te.

Inoltre, la Style Guide aiuta il tuo team a costruire e pubblicare contenuti, con calendari e post suddivisi per tipologia di social utilizzato ed esprime il linguaggio da utilizzare su questi canali.

Questi semplici step dovrebbero averti fatto capire come costruire una tua immagine sui social e come avere una lista di cose ben definite aiutino a mantenere omogeneo il tutto, dando continuità alla pagina e al tuo brand.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per il corretto funzionamento del sito è necessario salvare questi cookie sul browser.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • 1P_JAR
  • 1P_JAR
  • APISID
  • CONSENT
  • CONSENT
  • HSID
  • NID
  • SAPISID
  • SEARCH_SAMESITE
  • SID
  • SIDCC
  • SSID
  • __cfduid
  • __cfduid
  • _biz_flagsA
  • _biz_nA
  • _biz_pendingA
  • _biz_uid
  • _mailmunch_visitor_id
  • cfmrk_eucookiebanner
  • cfmrk_userLangRedirect
  • cookie_notice_accepted
  • mailmunch_second_pageview
  • mp_a36067b00a263cce0299cfd960e26ecf_mixpanel
  • optimizelyEndUserId
  • redux_current_tab
  • redux_current_tab_get

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi